Emanuela Giacco è un'artista duale, sia nel modo in cui conduce la sua esistenza, ingegnere di giorno e pittrice di notte, sia nella visione dell'esistenza umana da un lato razionale dall'altro trascendentale.

Nei suoi quadri che narrano di luoghi senza tempo e senza storia, si dipanano le vicende di manichini guidati da corde manovrate da invisibili burattinai.

Opere che divengono metafora della Vita goveranta da leggi che sfuggono a una comprensione razionale.

Paolo Levi

OPERE PRESENTATE
IMG_20180803_202155 (1).jpg